Motocompressori

Compressori montati su telai che dispongono di due serbatoi da 11 litri cadauno, con motorizzazioni sia benzina che diesel. Su tutte le serie dei motocompressori è installato un dispositivo di autoregolazione pneumatica che permette l'accelerazione del motore durante la carica, a carica ultimata decelera, riducendo così l'usura degli organi meccanici, le emissioni dei gas di scarico e il consumo del carburante. Tutti i motocompressori sono dotati di un sistema di regolazione e filtraggio dell'aria. I motocompressori di questo tipo possono essere dotati sia di avviamento a strappo con corda, oppure in alternativa di avviamento elettrico.