La Spraysystems Gnagnarella s.n.c.è un centro autorizzato dall'ARSSA ad effettuare GRATUITAMENTE il controllo e la taratura degli atomizzatori a carico del cliente è solo la sostituzione delle parti usurate e non idonee per il buon funzionamento.

Gli atomizzatori, specie se dopo molti anni di utilizzo, possono non assicurare una perfetta distribuzione dei fitofarmaci, sia per problemi meccanici, sia per un impiego non corretto. In questo modo si può disperdere in aria anche il 60% dei fitofarmaci, con spreco di tempo e denaro, oltre che con il rischio di inquinare l'ambiente.

Un atomizzatore controllato e la tarato:

  1. riduce i rischi per la salute dell'agricoltore
  2. non danneggia le colture confinanti
  3. riduce i costi di produzione
  4. permette un trattamento efficace e completo del vigneto
  5. rispetta la legge

Presso la Spraysystems Gnagnarella s.n.c. si potrà controllare e tarare il proprio atomizzatore GRATUITAMENTE.

Queste sono le operazioni che i tecnici effettueranno sul vostro atomizzatore:

  1. velocità del trattore e giri della presa di forza
  2. precisione del manometro
  3. funzionalità del compensatore e del regolatore
  4. efficienza filtri
  5. portata e stato di usura degli ugelli
  6. eventuali perdite di carico del circuito idraulico
  7. diagramma di distribuzione adeguato al vigneto

In seguito viene effettuata la taratura regolando l'apertura e l'orientamento degli ugelli dell'atomizzatore.

Il servizio è gratuito. Per poterne beneficiare bisogna presentarsi presso la Spraysystems Gnagnarella s.n.c. con il trattore impiegato per i trattamenti, il contagiri funzionante, il serbatoio ripulito da residui di fitofarmaci e riempito a metà di acqua pulita, l'albero cardanico protetto, la ventola protetta. Al resto penseremo noi !

 

QUANTO COSTA:
E' gratis: Il servizio di controllo e taratura è gratuito. Il centro autorizzato Spraysystems opera in convenzione con l'ARSSA, che copre i costi di servizio.

COSA SI PAGA:
A carico dell'agricoltore c'è l'eventuale sostituzione o riparazione dei pezzi meccanici.

CHI LO DEVE FARE:
Volontari: Gli agricoltori che, pur senza l'obbligo, ritengono utile impiegare un'irroratrice tarata.

Obbligati: Gli agricoltori che accedono ai benefici del piano di sviluppo rurale: misure agro-ambientali - Regolamento CEE 2078/92.

COSA COMPORTA:
L'agricoltore che accede al servizio ottiene, oltre all'irroratrice perfettamente funzionante e tarata per le proprie colture, l'ATTESTATO DI TARATURA che riporta tutte le indicazioni da seguire per effettuare i trattamenti in maniera corretta.

Alla fine della taratura, insieme all'attestato ed al grafico, viene applicato sull'atomizzatore una targa adesiva con un numero di matricola comprovante l'avvenuta taratura ecertificazione della irroratrice.

 

N.B La targa adesiva viene applicata solo su atomizzatori di proprietà delle aziende che sono ubicate sul territorio della Regione Abruzzo.